Percorso N. 20 SENTIERO “GIANCARLO”

 

Colico (Base “Kelly”) - Centralina di Codera (Base “Aquile Randagie”)

Dedicato a Giancarlo Ripamonti, Custode della Base, capo scout (1956-2019)

Partenza dalla Base di Colico, Campo scuola Kelly. Attraversamento di Colico, Montecchio Nord, FORTE FUENTES (4.5 km, su strade comunali, asfaltate, pianeggiante).
Ponte dell'Adda, ingresso nel Pian di Spagna; per strade ciclopedonali di interesse naturalistico, fino alla località Boschetto e alla Base Nautica di SORICO: 4 o 5 km, secondo le strade interne al Pian di Spagna scelte, pianeggiante;

possibile pernottamento.alla base nautica. (I° giorno)

Base Sorico, via Boschetto, Ponte del Passo, poi verso nordest, lungo il fiume Mera fino a Dascio, CAGGIONE, km 6;
da Caggione sentiero che sale a mezza costa fino a 400m ca, poi scende in Val Chiavenna al tempietto di San Fedelino (1.5 ore ca), di stile altomedievale in granito bianco, sulla riva del lago (è vietata la sosta anche per mangiare).

Da San Fedelino sentiero lungo la sponda destra del Mera (sponda destra) fino a san Giovanni dell'Archetto (pianeggiante 3.5 km);
possibile il
pernottamento. (2° giorno)

Da S.Giovanni a Casenda e ponte sul Mera, SOMAGGIA (località del comune di Samolaco) 4.5 km, pianeggiante.
Da Somggia, vicino alla stazione Trenord di Samolaco, sentiero verso MONTAGNOLA (m. 579, dislivello m 370, (1h40'); (**)

da Montagnola sentiero verso Avedè in Val Codera; arrivo alla vecchia Cava della Val Codera (1h10'); ci si immette sul sentiero proveniente da Novate Mezzola (vedere il percorso n. 1), direzione Avedè, poi Codera, CENTRALINA (m.850, 1h 30');
possibile
pernottamento alla Base “Aquile Randagie” (3° giorno)

Nota 1:

E' possibile raggiungere Montagnola con un altro sentiero che parte dalla località FOPPA di Novate Mezzola.
Da Casenda si arriva al ponte sul Mera e ci si dirige alla località Vignola di Samolaco, si attraversa la statale e ci si dirige verso Novate Mezzola; alle prime case (la Foppa) chiedere del sentiero per Montagnola; percorso: 4 km su strada asfaltata poi dislivello di 350 m. su sentiero facile (1h10'); da Montagnola il percorso prosegue come sopra (**)

Nota 2:

A Samolaco è possibile una giornata di presenza per servizio, incontro con giovani, riflessione e spiritualità presso “La Tremenda XXL” cooperativa sociale Onlus, in via Siberia 5, (è una strada quasi parallela alla statale e al fiume Mera) tel 0343 24295; la dirige don Gigi Pini, a cui bisogna rivolgersi per la disponibilità almeno una settimana prima della data; visitare il sito internet che ne divulga i programmi di attività (https://www.tremendaxxl.org); c'è possibilità di concordare il pernottamento.

Dalla Base Aquile Randagie alla Centralina si può scendere a Novate Mezzola:
a) attraverso il sentiero principale, ricco di gradini, del percorso n. 1, dislivello m 500, 1.5 ore;
b) attraverso un percorso sul versante sinistro della Valle (percorso 6, 6a): Centralina, Codera, passaggio dei torrenti Codera e Ladrogno sui ponti, Cii e poi sul Tracciolino fino alla deviazione per San Giorgio e da qui a Mezzolpiano di Novate Mezzola, in tutto 2.5 o 3 ore.

Il percorso n.20 “Sentiero Giancarlo” in senso inverso può essere percorso:

a)
Stazione Trenord di NOVATE; Novate Mezzola, Mezzolpiano (dislivello m.100, su asfalto); percorso n,. 1 fino a Centralina di Codera.
Discesa da Codera alla vecchia Cava (dislivello m. 250), da qui sentiero per Montagnola (1h10'), discesa a Samolaco presso la stazione Trenord.
E' possibile inserire qui la presenza al Centro Giovanile Cooperativa soc.“Tremenda XXL” Onlus, con le necessarie modalità per la disponibilità ad essere accolti.
Poi su stradi comunali a Casenda e san Giovanni dell'Archetto.
Il percorso prosegue per San Fedelino, Base Nautica di Sorico, pian di Spagna, ponte sull'Adda, COLICO base Kelly, (1.5 giorni di cammino, vedere il percorso di “andata”; pernottamenti possibili a san Giovanni dell'Archetto, Base Nautica e Base Kelly.

b)
Stazione Trenord di VERCEIA (una fermata prima di Novate); salita a Cappella degli Alpini (m. 820, dislivello m 620, 2,2 ore, percorso 6b), dove è possibile il
pernottamento;
poi percorso dell'intero Tracciolino fino a Codera e Centralina (in buona parte pianeggiante; percorso 6/6b).
Da Centralina, come a)

Avvertenze.

Località dove esistono negozi: Colico, Sorico (in paese, lontano dalla Base Nautica), Samolaco/Somaggia, Novate Mezzola.

Fontane o acquedotto: Colico, Sorico, Dascio, Caggione, S.Giovanni dell'Archetto, Casenda, Samolaco/Somaggia, Montagnola, Avedè, Codera.

Pronto soccorso: base Kelly, Colico (farmacia e medico), Sorico paese (farmacia e medico), Samolaco, Centralina; defibrillatore a Codera, Novate Mezzola (farmacia e medico).

Possibilità di fuoco “libero”: base Kelly, Base Nautica, Centralina;
Fornelletti a gas o alcool: San Giovanni dell'Archetto, Montagnola, Cappella degli Alpini.

Soccorso alpino: 112, Novate Mezzola, Chiavenna.

Giancarlo Ripamonti

Aggiornamento: 6 aprile 2019