Valgoglio (campo estivo mobile 1932)

Nel 1932 le Aquile Randagie optarono per un campo mobile di alto livello, che le portò a salire alla più alta vetta delle Alpi Orobie (pizzo Coca, m.3052) e quasi in vetta alla cima più alta della val Brembana (pizzo del Diavolo, m.2914).

Il lago di Venina dalle vicinanze del passo omonimo

Proponiamo di ripetere in parte quel percorso, ancora potendo divallare in Valtellina (cosa che le Aquile Randagie non fecero) e quindi portarsi nella zona di Colico ­val Codera.

Da Valgoglio, val Seriana, raggiungibile con i mezzi pubblici, si risale per l'omonima valle, fino a portarsi ai laghi Sucotto e Cernello. Sempre per sentiero segnato si attraversa il passo Portula e ci si porta nella conca del rifugio Calvi. Si prosegue in direzione del passo di Valsecca ma, appena superato il torrente, si devia a sinistra (ovest) per portarsi alle baite dell'Armentarga, luogo di pernottamento delle Aquile Randagie (non confondersi con il rifugio omonimo più a valle!) e da lì per la selletta si raggiunge il lago del Diavolo e il rifugio Longo. Questa parte del percorso ricalca esattamente il percorso delle Aquile Randagie.

Dal rifugio Longo si raggiunge, con mulattiera militare costruita per servire la linea Cadorna, il passo di Venina (meravigliose le albe a Luglio col sole che sorge dal Bernina!) e da qui per la val Venina giù fino al fondovalle di Valtellina. Poi con i mezzi pubblici ci si può dirigere verso Colico. Il dislivello in salita dell'intera route è di circa m.2000, escludendo la salita in val Codera, altri m.600 circa.

 

Prenotazioni (se non visibile vedi menu QUANDO-Calendario)

loader

Amplia i tuoi orizzonti

Prima di conoscere la val Codera (nel 1939), le Aquile Randagie hanno svolto i loro campi estivi in diverse  zone. Fare una route “al modo delle Aquile Randagie” non significa percorrere la val Codera, significa semmai muoversi con il loro stile, la loro attenzione, la loro preparazione. Visita la pagina nel menù COME.

 

Video

 

 

CARTINA

La cartina migliore della valle è QUESTA: si può scaricare liberamente ed esiste un'APP per smatphone. Scopritela QUI alla pagina di cartografia.

 

F.A.Q. ROUTE

  • La "chiacchierata" sulle Aquile Randagie è prevista per TUTTE le unità in route.
  • Le Sante Messe sono celebrate solo da eventuali Assistenti che accompagnano le unità. 
  • Il servizio proposto a TUTTI consiste in lavori manuali per gli abitanti dei paesi di Codera o di Bresciadega.
 

Prenotazione delle basi scout

 

Informazioni generali

 

  • In Codera si sale a piedi, leggeri
  • Si deve portare TUTTO il cibo 
  • Non è possibile campeggiare nei prati
  • D'estate si sale la mattina presto
  • D'inverno può esserci ghiaccio sul sentiero
  • Non si può acquistare cibo
  • La Valle è un luogo storico dello scoutismo italiano
  • I sentieri oltre il rifugio Brasca sono alpinistici
  • E' sempre necessario prenotarsi per salire in valle
  • E' bene fare un servizio per la Valle 
 

Norme di comportamento in montagna

In montagna si parte presto, e non si fanno che poche soste.

Norme di comportamento in montagna

 

I quaderni!

Ecco i QUADERNI della Centralina. Tutti scaricabili dal 2004 al 2016!!!